SONO ARRIVATI I NUOVI OCCHIALI PIERO MASSARO DESIGN
 
Di origini siciliane ma veneto di adozione, Piero Massaro conquista subito per la sua vena creativa fresca e originale, ammantata da gustosi dettagli e priva di abusate contaminazioni. Ogni sua collezione racconta una passione, quella per l'artigianalità, ricreando e diffondendo il gusto per le cose fatte a mano secondo le regole di un tempo. La ricerca della singolarità e la cura del "pezzo unico" sono tra le ragioni per cui la realizzazione dei suoi occhiali viene affidata a microlaboratori specializzati, detentori di quelle inestimabili competenze e abilità produttive tipiche della tradizione italiana dell'occhialeria. Talvolta, quasi come un padre in sala d’attesa, lo si trova a seguire personalmente l’intero processo di produzione, il travaglio che condurrà alla nascita delle sue creazioni. Ogni occhiale è realizzato come un abito sartoriale del quale il possessore può vantare l'unicità, anche perchè la produzione è a tiratura limitata e numerata. Vive e lavora in Veneto, ma il legame con la sua terra di origine, la Sicilia, è fortissimo e le sue origini, talvolta, sono quasi palpabili nei colori degli acetati che sceglie: "profumano" di arance, mandorle, pistacchi... Gli occhiali del designer Piero Massaro sono realizzati esclusivamente in acetato di cellulosa, l'unica materia plastica non proveniente dal petrolio ma da elementi vegetali quali la fibra del fiocco di cotone.
 
Gli occhiali del designer Piero Massaro sono realizzati esclusivamente in acetato di cellulosa, l'unica materia plastica non proveniente dal petrolio ma da elementi vegetali quali la fibra del fiocco di cotone. Piero Massaro utilizza principalmente il Rhodoïd, il più prezioso tra tutti gli acetati di cellulosa, poichè consente di ottenere effetti cromatici e tridimensionali sorprendenti e inimitabili; si distingue da ogni altro materiale anche per la trasparenza, la brillantezza dei colori e le composizioni magiche; la sua origine vegetale si rivela anche al tatto con un piacevole effetto "caldo e setoso". Le montature non sono verniciate ma levigate mediante "burattatura": aste e frontali vengono introdotti in speciali barili (buratti) che contengono frammenti di plastica, legno di faggio e di betulla e pomici abrasive sagomate che, ruotando ininterrottamente per alcuni giorni (da tre a sette, secondo l'effetto da ottenere), smussano delicatamente i vari componenti.
 
Vi aspettiamo in negozio per provare l'intera e magnifica collezione!!